Ciambellone alla ricotta

Esistono molte varianti di questa bellissima torta, c’è chi la prepara con lo yogurt (altrettanto buona) o  con l’olio d’oliva (ancora da sperimentare), io la faccio con la ricotta e a volte aggiungo del cioccolato fondente per renderla ancora più gustosa. Devo essere onesta, io sono tra quelle persone che mangiano il ciambellone il primo e secondo giorno, quando ancora è bello soffice, poi smetto di mangiarlo quando diventa un po’ più  asciutto. A quel punto interviene mia mamma che adora inzupparlo nel latte o nel caffè per merenda. Questo è un dolce che, finché abitavo ancora in casa con i miei, veniva preparato spesso alternato alle varie crostate e biscottini vari; ogni settimana, bene o male, per colazione c’era sempre qualcosa fatto in casa ed è per questo che sono molto affezionata a questa ricetta.

Ingredienti:
250g di ricotta fresca
250g di zucchero
300g di farina
100g di burro
4 uova
1 bustina di lievito
1 presa di sale
 150g di cioccolato fondente (facoltativo)
Iniziate ad amalgamare la ricotta con lo zucchero fino a formare una crema omogenea (e buona, una ditata ogni tanto ci scappa), aggiungete le uova, la presa di sale, mescolate con l’aiuto della frusta elettrica. Uniteci il burro sciolto a bagnomaria e, da ultimo, le polveri (farina e lievito). Mescolate bene per qualche minuto, otterrete un impasto sodo che distribuirete nell’apposito stampo imburrato e infarinato. Con un cucchiaio o una forchetta cercate di pareggiare l’impasto. Infornate a 180° per circa 40 minuti (la tempistica dipende anche dal forno), fate la prova con lo stecchino per vedere se è ben cotto. Lasciate raffreddare e togliete il ciambellone dallo stampo.
Potete variare la ricetta con il cioccolato fondente, come ho fatto in questa occasione (anche se non si vede, pardon): prendete metà dell’impasto ottenuto e uniteci 150g circa di cioccolato fondente sciolto a bagno maria. Versate nello stampo metà dell’impasto chiaro, poi l’impasto scuro e concludete con l’altra metà di impasto chiaro rimasto.
Enjoy your ciambellone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *