Una zuppa di legumi per l’arrivo della bella stagione

È vero, la zuppa fa molto inverno, ma io non ci rinuncio neanche con l’arrivo della bella stagione. I legumi, oltre a essere estremamente salutari, si mangiano a tutte le stagioni. Le zuppe sono buonissime anche tiepide o fredde e questa è una delle tante varianti che sono possibili fare.
In linea di massima ho calcolato 50gr per fagioli cannellini, pisellini, farro e lenticchie, più 2 zucchine e i classici odori (sedano, carota e cipolla), sale, pepe, olio. Ho ottenuto una dose per circa 4 persone. Potete variare le dosi come volete,
in base anche all’ingrediente che vi piace di più. Potete sostituire il farro con dell’orzo, miglio, quinoa, ecc…con quello che volete.    Premessa: se  utilizzate i piselli freschi, sgranateli e cuoceteli subito in acqua bollente altrimenti la pelle intorno si indurirà. Mentre quelli secchi dovete tenerli in ammollo per diverse ore (come per i legumi) prima di poterli cuocere. Poi ci sono anche quelli surgelati, che si cuociono stra-velocemente. Io ho utilizzato piselli freschi, fagioli cannellini tenuti in ammollo per 5/6 ore e poi lessati, lenticchie di Castelluccio (qualità eccezionale) lessati anche questi in acqua bollente, farro già lessato. Lo so, per fare questo piatto si mettono in mezzo diverse pentole, ma otterrete una zuppa salutare e gustosa.
Tritate gli odori e fateli soffriggere in poco olio in una pentola capiente. Aggiungete le lenticchie e fatele insaporire per qualche minuto. Unite il farro e i faglioli (già lessati) e le zucchine tagliate a rondelle, mescolate tutto, salate, pepate e  coprite con dell’acqua calda o del brodo vegetale. Io ho azzardato aggiungendoci un po’ di curcuma in polvere. Da ultimo unite i piselli e lasciate insaporire fino a loro completa cottura (aggiungete dell’acqua se necessario). Gustatevi
la zuppa calda, tiepida o fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *