Pane Vino & Zucchero

La domenica mattina e i muffins al caffè

La domenica mattina mi piace alzarmi presto per godere del silenzio della casa, uscire dal letto  caldo e, a piedi scalzi (viziaccio), dirigermi in cucina a prepararmi una moka intera di caffè. Ho il tempo di leggere le mie cose in tranquillità tenendo una tazza calda tra le mani (anche d’estate);  la colazione è un momento tutto mio e io ne godo sempre a lungo, ogni
mattina. Ma la domenica è diverso, dopo il caffè posso tornare di nuovo a letto sotto il piumone e abbracciare la sua figura calda. A volte preparo qualche dolce e una volta sfornato torno in camera con odore di buono sparso per tutta casa.  La tranquillità di quelle ore è come se fosse il riposo dopo la settimana di lavoro. Dovrei dormire per riposarmi, lo so, ma non lo faccio molto, non riesco a dormire, la mattina presto spalanco gli occhi e parto; non so se derivi dal fatto che per anni mi sono svegliata presto per prendere il treno o se in fondo ho paura che poi il tempo non basti per fare tutte le cose che ho in mente. Forse la seconda.  Fatto sta che ho sempre del sonno arretrato. L’unica cosa che può farmi dormire e riposare davvero è il mare, la spiaggia e le vacanze lontano da tutto….peccato che quest’anno abbia dovuto saltare a piè pari le ferie estive, ho fatto giusto qualche giorno a giugno…ma tanto, col tempo che c’è stato.
Vi lascio il mio dolcetto di domenica mattina. Era da tempo che volevo preparare i muffins ma dovevo ricomprare lo stampo e i pirottini di carta. Adesso non mi ferma più nessuno, adoro fare i muffins. Preparate questi al caffè e mettete su una moka, vi coccolerà e vi darà la carica per affrontare la giornata. Però attenti, un muffin tira l’altro.
Ricetta ispirata e riadattata da Muffins di  Guido Tommasi Editore

 

Ingredienti per 12 muffins:
2 uova
100g di zucchero
125g di yogurt bianco o al caffè (per un gusto più intenso)
30g di caffè espresso
100ml di olio di semi
160g di farina
1/2 bustina di lievito
vanillina
zucchero a velo
granola di nocciola e zucchero di canna per la guarnizione

Procedimento: sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete lo yogurt e amalgamate bene gli ingredienti. Unite il caffè, l’olio di semi e da ultimo le polveri ben setacciate. Mescolate bene e con energia. Suddividete l’impasto negli appositi stampini (imburrati e infarinati se necessario, io avevo i pirottini di carta) riempiendoli per 3/4. Spolverizzate la superficie di zucchero di canna e di granola di nocciole. Infornate a 180° per 20 minuti circa. Non aprite mai il forno durante la cottura.

15 Commenti

  1. Rispondi

    Ilaria Guidi

    13 novembre 2014

    Ho il tuo stesso vizio…la domenica mattina…;)
    Ma lo sai che anche io ho fatto dei muffins al caffè ultimamente? Siamo connesse :)…i tuoi sono davvero meravigliosi…con quelle nocciole belle croccantine in superficie…foto molto belle 🙂
    Ti abbraccio

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      14 novembre 2014

      Ho visto i tuoi muffins al caffè!! Devono essere superbuoni!

  2. Rispondi

    Alessia Mirabella

    13 novembre 2014

    Bellissimi, le foto le avevo già ammirate su facebook… per caso, te ne è rimasto uno? Ti abbraccio forte…<3

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      14 novembre 2014

      Macchè, finiti tutti in due giorni! La prossima volta dovrò raddoppiare la dose! 😉

  3. Rispondi

    Marina

    14 novembre 2014

    A parte i piedi scalzi e il caffè, da me pantofole e tè, il resto della domenica è così. Con rientro nel letto compreso 😉 Peccato solo che di domeniche così me ne concedo poche per via del lavoro ma quando capita… che goduria!
    Questi muffins oltre che belli da morire sono perfettamente in linea con i miei gusti, mi permetto solo di eliminare la vanillina e di metterci un po' di estratto, per il resto considerali già miei compagni di colazione alla prossima domenica utile 🙂 Un abbraccio

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      18 novembre 2014

      Hai ragione Marina. Molto meglio l'estratto. Non lo avevo, ma adesso ne ho fatto scorta. 😉

  4. Rispondi

    laura

    14 novembre 2014

    Come ti capisco!Hai toccato uno a uno quasi tutti i miei argomenti: il sonno arretrato; il sonno da recuperare e il sonno interrotto nostro malgrado da chissà cosa!A me succede proprio il fine settimana di non riuscire a recuperare la stanchezza accumulata a causa di una strana energia del fare tutto ciò che la settimana non mi consente di fare 🙂 insomma tra sbadigli e bisticci di parole 🙂 un muffin a colazione concilia tutto e tutti.
    ps. ragazzaccia quanto si vede che sei giovane! scendere a piedi nudi sul pavimento è un'esperienza che ormai non vivo più da un po' 😉

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      18 novembre 2014

      Sono una ragazzaccia di 29 anni (tra un mesetto) alla quale la mamma ricorda sempre che i 30 si avvicinano. 😉

  5. Rispondi

    patriziamiceli

    17 novembre 2014

    Spmoglia molto anche al mio risveglio solo che i dolci spesso li preparo alla sera proprio per la colazione mia tutta da sola. Sono una vera tentazione i tuoi dolcetti , le foto sanno esprimere la tua bravura e la voglia di coglierne uno all'istante. peccato non riuscire ad oltrepassare lo schermo che mi separa 🙁

    Un'abbraccio!!!!

    • Rispondi

      patriziamiceli

      17 novembre 2014

      non so com'é uscita storpiata la prima parola, ma credo si capisca …somiglia era :p

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      18 novembre 2014

      Grandissima Pat. Anche io di solito preparo il dolce la sera prima, ma a volte capita anche la mattina. E quando mi sveglio con la voglia di accendere il forno non mi ferma nessuno.
      Sono io che vorrei oltrepassare lo schermo ogni volta che passo da te. E i tuoi complimenti mi fanno sempre un piacere immenso. 😉

  6. Rispondi

    Gelmina

    18 novembre 2014

    Eccomi 🙂 visti questi muffins, non potevo di non fare un salto 😉 Colazioni, poi per non parlare di quelle della domenica sono sante a casa nostra e spesso ci vizziamo con le cose che si preparano in fretta e dopo una buona mezz'oretta si possono gustare con un bel caffè latte. Muffins o pancakes sono sempre un'ottima idea, e questi devono esseri speciali!

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      26 novembre 2014

      Sono d'accordo, la domenica è la giornata giusta per viziarci un po'. La vita frenetica di ogni giorno a volte ci fa perdere di vista i piccoli piaceri. Meglio alzarsi una mezz'ora prima per ricordarsi poi di quella piacevole colazione con i muffins appena sfornati.

  7. Rispondi

    Francesca P.

    25 novembre 2014

    Ci vorrebbero anche adesso, per ingannare la voglia di riposino pomeridiano che incombe a quest'ora! 🙂 La copertura di nocciole ci sta benissimo, questi muffin sembrano piccole colline innevate!

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      26 novembre 2014

      Leggo ora il tuo commento, a casa, malata…non sai cosa darei per riaverne anche solo uno di questi muffins…ma mi mancano le forze per fare qualsiasi cosa. Che carino il paragone con le colline innevate, hai ragione…non ci avevo fatto caso!

LASCIA UN COMMENTO