Pane Vino & Zucchero

La cioccolata. Ti rimette a posto con il mondo. Un fetta di questa torta è capace di calmare il mio animo agitato, smanioso, ansioso. Quello stesso animo che ultimamente mi fa dormire poche ore, mi tiene spesso sveglia fino a tardi, sull’attenti neanche dovessi affrontare chissà quali imprese. Che poi è incredibile come si accorci il tempo quando si ha la testa piena di pensieri. In un attimo ti accorgi che è tardi, che sia mattina, pomeriggio o sera…quando arriva quel momento io sbuffo, stanca e un po’ demotivata. Ma mi rendo conto che spesso è solo questione di dover sgombrare un po’ la mente. In quel momento i rimedi efficaci sono pochi, ma certamente un piccolo peccato di gola aiuta a sentirsi meglio. Una chiacchierata, una fetta di torta, un caffè. Il tempo rallenta e i nervi si distendono. Se poi questo peccato è al cioccolato, che ve lo dico a fà!

Oltre a dover cercare un rimedio contro la mia irrequietudine questa torta si è resa necessaria per cominciare a smaltire un po’ di cioccolato. Mi sono ritrovata tra capo e collo 12kg di fondente. Non proprio pochini. Chi ne volesse un po’…. E mentre mi accorgo che è di nuovo il tempo di correre come il coniglio bianco di Alice (ecco sì, ultimamente sono un po’ come lui) vi lascio questa ricettina nella speranza che vi strappi un sorriso già al primo morso. La ricetta originaria è quella di Rossella (qui), io l’ho modificata un po’ a mio piacimento.

Ingredienti:

100g di farina
80g di cocco disidratato
150g di zucchero
150g di burro (anche salato va bene)
150g di cioccolato fondente o al latte (io fondente)
3 uova
1 bustina di lievito
2 cucchiai di rum (facoltativo)

Procedimento:

Scaldate il forno a 180°C (160° se utilizzate il ventilato) e imburrate e infarinate uno stampo da ciambella (il mio è da 25cm di diametro). Sciogliere il cioccolato insieme al burro a bagnomaria, mescolando bene i due ingredienti con l’aiuto di una frusta. Sbattete insieme le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, poi aggiungete le polveri setacciate sempre mescolando, infine il cioccolato con il burro fuso. Io ho aggiunto anche due cucchiai di rum, ma è facoltativo. Versate il composto nello stampo e livellate la superficie con un cucchiaio. Cuocete per 30/40 minuti nel forno già caldo. Fate la prova dello stecchino per verificarne la cottura.
 

8 Commenti

  1. Rispondi

    Mila

    8 aprile 2015

    Effettivamente due chiacchiere con una fetta di torta aiutano molto…ma tu hai ben 12 kg di cioccolato da smaltire!!! Non ti invidio….
    Io non ho idea di quante uova sono arrivate (e ne mancano ancora 2!!!!), ma sono già alle prese con lo smaltimento!!!
    Buona giornata

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      16 aprile 2015

      Ciao Mila. Devo dire che pensavo fosse più difficile smaltire tutto questo cioccolato.Invece mi sono ricreduta perchè ne è rimasto molto poco. La verità è che in ufficio sono dei mangioni!

  2. Rispondi

    lapetitecasserole

    9 aprile 2015

    Con 12 kg di cioccolato da smaltire credo che potresti diventare una delle persone più spensierate sulla faccia della terra! Bella questa torta, come si fa a dire di no a cocco e cioccolata insieme???

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      16 aprile 2015

      Ahahahah è vero. E' un antistress naturale efficacissimo….peccato che a me spunta qualche bollicino…
      Non si può dire di no a una torta così, l'ho portata in ufficio e non è durata un'ora! 😉

  3. Rispondi

    Anna Luisa e Fabio

    9 aprile 2015

    Il cioccolato anche su di me ha un vero e proprio potere. Quando hai voglia di un qualcosa che ti soddisfi e ti rimetta in pace col mondo, spesso è voglia di cioccolato. Quindi approvo considerazioni personali e ricetta 🙂

    Fabio

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      16 aprile 2015

      Ma scherzi!! D'accordissimo! Quando torno stanca da lavoro i rimedi sono cioccolata o….un goccino di vino rosso buono. Mi rimette in pace con me stessa! 😉

  4. Rispondi

    Babs

    12 aprile 2015

    Mi piace molto il tuo stile 🙂 semplice, lineare, pulito.
    molto molto brava!
    ciao 😉

    • Rispondi

      panevinoezucchero

      16 aprile 2015

      Grazie mille Babs! Mi fa molto piacere, soprattutto da parte tua, ti seguo ormai da anni! 😉

LASCIA UN COMMENTO