Torta soffice di Claudia, alle pesche e cannella

 
A casa, a riposo forzato dopo un periodo in cui evidentemente ho tirato troppo la corda; trovo il tempo per leggere, riviste, libri, i miei blog preferiti; tra quest’ultimi c’è l’intramontabile blog di Claudia, Mon Petit Bistrot. Blogger silenziosa, poco invasiva, ma ogni volta che pubblica qualcosa è amore a prima vista. Lei parla con le foto, ma ogni sua torta che ho cucinato è sempre riuscita. Questa sofficissima ciambella ne è la riprova. Mi ero segnata questa ricetta qui ai tempi in cui la pubblicò, ho sostituito le prugne con le pesche, ma trovo che qualsiasi frutto vada bene. Proverò senz’altro a farla con le mele, che secondo me sono la sua morte.

Qualche post fa mi ero ripromessa di prendermi più tempo per me stessa, le avevo chiamate piccole dosi di relax. Ecco, forse questo proposito dovevo impormelo un po’ prima. Anche perchè ho capito che è più semplice dirlo che farlo.  Ho sempre paura che il tempo mi sfugga, mi sento come il bianconiglio di Alice, sempre a ripetermi che è tardi. E pensare che da bambina le maestre si lamentavano che ero lenta, molto lenta, taciturna, scrivevo pochissimo (non riuscivo a fare un tema che fosse più lungo di cinque righe) e passavo il mio tempo solo a disegnare. Disegnavo pomeriggi interi, riempivo fogli su fogli, ero molto brava. Era il mio rifugio preferito. Poi, come spesso succede, non ho portato avanti questa dote e mi sono dedicata ad altro. Penso che questo blog sia nato per ovviare parzialmente a questa mancanza di sfogo artistico.
Mia mamma aveva paura che questa mia lentezza nel fare le cose, questo mio prendere tutto con estrema calma, avrebbe avuto ripercussioni sulla mia vita da adulta. Invece alla fine è successo il contrario. Sarà forse il caso di tornare bambina?

Ricetta ispirata dal blog di Claudia, Mon Petit Bistrot 

Ingredienti:
250 g di burro*250 g di zucchero di canna
125 g di farina di farro125 g di farina “00”
5 uova
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 bustina di lievito
2 pesche
zucchero a velo

Procedimento:
Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cm di diametro oppure uno stampo da ciambella (il mio è da 23 cm di diametro e 10 cm di profondità). Preriscaldate il forno a 165°C.Montate burro e zucchero, unite le uova, una ad una. Incorporate le farine setacciate con il lievito e la cannella. Amalgamate bene.Unite la frutta tagliata in spicchi.Versate il composto nella teglia e fate cuocere per 45-50 minuti circa. 

*potete sostituire il burro con l’olio. 100g di burro corrispondono a 80g di olio. In questa ricetta 250g di burro possono essere sostituiti con 200g di olio.

6 comments

  1. Che meraviglia!! Complimenti per le foto, elegantissime e raffinate!! La torta deve essere di una bontà unica!

    1. Grazie mille! Questa torta è buonissima. E' soffice per davvero. Secondo me partendo dagli ingredienti base (uova, zucchero, farina, olio/burro) è possibile variarla in tantissimi modi.

  2. Anch'io non mi fermo un attimo e ogni tanto il mio corpo ne risente. Devo sempre impiegare il tempo in qualche modo e difficilmente mi crogiolo nel "dolce far niente". Sono fatta così!!
    Buonissima questa torta super estiva!!
    un bacio, Chiara

    1. Ciao Chiara, neanche io riesco a non far niente. E infatti è stato il mio corpo a impormi uno stop. In questi giorni di riposo forzato mi sono obbligata un po' a non fare niente, ma è stata un po' una tortura…ho riletto tutte le riviste dell'anno scorso 😀
      Questa torta è sofficissima e molto buona, la prossima volta però voglio provare pesche e rosmarino. Ho già testato il rosmarino coi mirtilli e mi è strapiaciuto. 😉

  3. Cerco di immaginare la scena di te in macchina, parcheggiata sotto l'ufficio… che storia ragazza mia!!! Goditi quest'ultimo giorno di meritato riposo… e ci sentiamo domattina!
    P.s: la torta deve esser magica e le fotografie sono proprio belle belle!!!
    (anch'io una volta avevo un reflex…sigh…)

    1. No guarda, che scena! Il mio tempismo dovrebbe essere studiato!
      Torta buonissima, ma se mai ci dovessimo incontrare ti preparerei dei muffins, da mangiare in compagnia chiacchierando come solo noi sappiamo fare! :-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *