TORTA SOFFICE ALL’ARANCIA SENZA GLUTINE

Eccolo, il nuovo anno. Cosa può mai cambiare tra il 31 e l’1? Siamo soliti in questo periodo fare bilanci e nuovi propositi per l’anno che verrà. Fino a qualche anno fa scandivo diversamente i miei anni, per me andavano da settembre a settembre, come la scuola, solo che a fine di questo periodo c’erano le vacanze, la fine degli esami e la fuga al mare, qualsiasi mare. E anche se adesso le mie vacanze sono molto più ridotte, tendo ancora un po’ a fare i conti con me stessa a fine agosto/inizio settembre, spesso di fronte al mare.

A ogni modo la domanda “buoni propositi per il nuovo anno?” mi è stata fatta e quindi non ho potuto fare altro che pensarci e tra le cose che mi sono venute in mente (non posso scriverle tutte, anche solo per scaramanzia) ci sono letture, viaggi, salute psico-fisica e ricerca/studio (che non guastano mai).
A proposito di letture, sono a metà del libro “L’uomo che inseguiva i desideri“di Phaedra Patrick. Un libro che mi sta facendo riflettere (appunto) un bel po’. Mi sta dando conferma che nella vita non si smette mai di scoprire e imparare nuove cose, e che la vita può sorprendere ognuno da un momento all’altro, basta ogni tanto lasciarsi andare e guardare oltre i confini che per natura tendiamo a imporci. Quindi, facendo tesoro di questa piccola dottrina, faccio un bel respirone sperando di ottenere quei piccoli cambiamenti che inseguo da un bel po’. VOGLIO SORPRENDERMI!
Il primo giorno dell’anno l’ho passato a  casa, a fare più o meno le solite cose, ma in più ho aggiunto una bella  fetta di torta, un tè caldo, la coperta e il mio kindle. Una fetta  di torta però leggera, soffice, senza burro nè olio, e addirittura senza  glutine.  Non sono mai stata per le torte senza questo o senza quello,  ma questa qua è davvero buona pur essendo fatta con pochi ingredienti.  L’importante è montare bene i tuorli con lo zucchero e li albumi a
 parte.
Ricetta riadattata dal libro “Farine Dimenticate“di Simona Recanatini e Sonia Sassi, Gribaudo Editore.
TORTA ALL’ARANCIA CON FARINA DI PATATE E MANDORLE
INGREDIENTI
75g di farina di patate
75g di farina di mandorle
(oppure 150g di sola fecola come da ricetta originale)
100g di zucchero
4 uova
1 arancia
PROCEDIMENTO
Accendete il forno a 180°. Separate i tuorli dagli albumi e lasciate quest’ultimi da parte. Grattugiate la scorza dell’arancia evitando la parte bianca e spremetene il succo. Con la frusta montate bene bene i tuorli con lo zucchero. Unite metà del succo d’arancia e la scorza. A parte montate a neve ferma gli albumi e unitela al composto mescolando sempre dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto. Unite da ultimo le due farine setacciate e mescolate il tutto delicatamente cercando di amalgamare tutti gli ingredienti. Imburate e infarinate una tortiera da 20cm di diametro e versateci l’impasto. Cuocete per 20-25 minuti senza mai aprire il forno. Fate la prova dello stecchino per verificare la cottura. Fate raffreddare prima di servire spolverizato con delo zucchero a velo o del cacao

Salva

6 thoughts on “TORTA SOFFICE ALL’ARANCIA SENZA GLUTINE

    1. Ciao Simona, grazie mille!!! Sebbene fecola e farina di patate non siano proprio la stessa cosa, è possibile utilizzarli entrambi. In questo caso specifico ho utilizzato la fecola, perché l'avevo in casa. Poche altre volte ho utilizzato una polvere di patata trovata qualche volta in un negozio BIO vicino casa. Nei supermercati tradizionali non l'ho mai trovata. La fecola è l'estrazione del solo amido, mentre la farina (o polvere) di patate deriva dall'essiccazione dell'intero tubero, quindi ne mantiene un po' il sapore. Ma non ho trovato grandi differenze. Se ti è più comodo utilizza pure la fecola. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.