QUICK POST: GLI AGRETTI come contorno o condimento

Prima che sia troppo tardi e che non si trovino più gli agretti sui banchi del mercato, vi lascio un’idea iper veloce per condirli oltre sale e olio come in molti fanno. Sappiamo che gli agretti, o lischi, o barba di frate o roscani non sono altro che una pianta erbacea dalle foglie molto sottili che si trova nei banchi del mercato per circa due/tre settimane l’anno in primavera. E se non si dovessero più tovare (molto probabile) conservate pure questo post per il prossimo anno. Hanno pochissime calorie, ma oltre a essere buoni (io parlo per me) sono ricchi di vitamine e si cuociono in pochissimo tempo. Cosa volere di meglio?Una volta puliti bene i lischi della terra e tolte le radici basta tuffarli in acqua bollente per pochissimi minuti. Prima di cuocerli sciacquateli bene più volte sotto acqua corrente per togliere ogni residuo di terra. Una volta scolati potete semplicemente condirli con sale e olio, oppure, come in questo caso, saltarli velocemente i padella con poco olio e acciughine e completare in tutto con scaglie di parmigiano e noci. Io li adoro anche sott’olio, spesso li mangio in estate in Romagna con piadine, squacquerone e prosciutto. Ma essendo una pianta di velocissima cottura e ricca di vitamine, è possibile utilizzarla per prepararci una ricca frittata, magari insieme a un po’ di patata e formaggio. Oppure condirci una pasta veloce per quando si ha poco tempo per cucinare: due olive, qualche pomodorino e un mazzettino di agretti.

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.