INSALATA CROCCANTE CON FAVE E PECORINO

Un blog non riporta solo ricette ma anche qualche idea o spunto. Dico questo perchè in verità non penso di poter definire questa insalata una ricetta. Come direbbe Barbieri “hai messo insieme gli ingredienti”. Beh, si, è vero ho messo insieme fave e pecorino in un piatto, ma visto che ogni volta questa insalata fa la sua porca figura, sento di poterla condividere qui e darvi uno spunto qualora foste a corto di idee (non si sa mai).

La mia cucina è soprattutto semplicità, chi mi segue e/o mi conosce lo sa bene. I miei ingredienti base sono odori, uova, farina, sale, pepe, olio…basta poco e fai un piatto, anzi, potreste farne uno diverso ogni giorno della settimana utilizzando quelli appena citati. Perché la cucina è anche questo, è improvvisazione e sapersi arrangiare, con gusto aggiungerei.Ho preparato di recente questa insalata per una cena tra amici; la tavola dove mangiamo non è molto grande e servire i baccelli per intero avrebbe creato problemi di spazio, anche successivamente per gestire gli scarti. Quindi ho risolto pulendo e assemblando gli ingredienti. Il pane croccante è stata un’aggiunta dell’ultimo momento, ricordando un po’ la panzanella croccante che ogni tanto viene servita al posto della tradizionale. La cipolla di tropea, credetemi, si sposa benissimo!

Ingredienti: baccelli, pecorino, cipolla di tropea, sale e pepe, olio evo e qualche fetta di pane casereccio. Le quantità decidetele voi a piacimento, l’importante è che i sapori siano ben bilanciati e che in un singolo boccone ci siano tutti gli ingredienti.

Procedimento: pulite i baccelli e estraetene le fave. Io a quelle più grandi tolgo anche la prima “pelle”, ma è una questione personale perché trovo l’interno più dolce. In una ciotola unite alle fave il pecorino tagliato a cubetti e la cipolla di tropea. Condite con sale, pepe e olio. Tagliate a cubetti le fette di pane e fateli saltare in poco olio in padella. Dovranno dorarsi. Il pane potrebbe assorbire l’olio, aggiungetene dell’altro se necessario facendo attenzione che non si brucino i cubetti.  Aggiungete all’insalata e mescolate. Servite.

One comment

  1. Questa insalata non è per niente scontata, è semplice ma di effetto. Sicuramente è come dici te, a tavola fa la sua porca figura! :-)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *