PISELLI ALLA FIORENTINA

Pubblico un altro post a distanza di pochissimo tempo, sembra quasi sia impazzita. Beh, ultimamente sono un po’ fusa, ma la verità è che ho parecchi arretrati e ho deciso che è giunto il momento di mettermi in pari e di dedicarmi a questo piccolo quanto terapeutico spazio. Spero di mantenere questo ritmo ancora per un po’, prima di potermi finalmente rilassare al mare. Quando arriva l’estate per me la parola d’ordine è FUGA.Quindi eccoci qui, con un altro post all’insegna della semplicità, ma in questo caso anche della tradizione. I piselli alla fiorentina, come dice il nome, sono classici della zona intorno Firenze. Io li mangio così da quando sono piccola e solo adesso mi ritrovo a gustarli in altre forme, ma per me questa rimane la versione preferita. Un altro utilizzo che se ne fa qui nella mia zona è insieme al ragù, per condire pasta e risotti. Dio, quanti pranzi dalla nonna mi tornano alla mente. Ragù e piselli sanno proprio di nonna, un bel piatto sostanzioso che ti riempie fino a sera.

 

Ingredienti per 2 persone:
1kg circa di pisellini freschi (da sgusciare)*
70-100gr di pancetta
aglio
prezzemolo
olio evo
sale e pepe
zucchero

*ne otterrete tra i 350g e i 400g sgranati.

Procedimento: sgranate i piselli e tagliate la pancetta a cubetti o striscioline. In una casseruola fate rosolare la pancetta in poco olio insieme a uno o due spicchi di aglio. Il grasso della pancetta renderà più gustoso il contorno, quindi vi consiglio di non buttarlo. Unite i piselli sgranati e un ciuffetto di prezzemolo. Coprite di acqua e lasciate cuocere tra i 20 e 30 minuti. Una volta passato il tempo indicato l’acqua si sarà asciugata. Aggiungete un cucchiaino di zucchero se i piselli non dovessero essere particolarmente dolci. Salate, pepate e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *