IL MIO MENU PER IL CONTEST LATTI DA MANGIARE DE “IL PALAGIACCIO”

Eccoci qua alla terza edizione di Latti da Mangiare, il contest organizzato dalla storica Fattoria Il Palagiaccio. L’anno scorso non potetti partecipare perchè ero in fase di trasloco e rimasi senza cucina per una paio di mesi abbondanti. Ma quest’anno ho deciso di provarci, sia per mettermi alla prova, sia perchè conosco bene l’azienda essendo vissuta in Mugello fino a qualche anno fa. Conosco bene la bontà dei prodotti e la qualità che li contraddistingue, essendo la loro filiera cortissima e la cura della materia molto alta. Se mai vi capitasse di passare dal Mugello (giusto 35km da Firenze) fate un pit-stop da loro e acquistate presso il loro punto vendita diretto.

Quest’anno il contest è stato davvero sfidante perchè prevedeva l’abbinamento dei formaggi della Fattoria Il Palagiaccio con alcuni ingredienti di bosco (p.e. cinghiale, funghi, tartufo, ecc.) o di mare (pesce azzurro, cozze, scampi, alghe, avocato, limone, ecc.). Alcuni ingredienti, come le alghe o l’avocado, non sono proprio nelle mie corde, quindi sono partita da ricette della tradizione e l’ho riviste prevedendo l’aggiunta dei formaggi della fattoria. Ho dunque preparato dei cantucci salati, aromatizzati al limone utilizzando il Gran Mugello Ubaldino e mandorle serviti su un gazpacho freschissimo di pomodori e fragole. Lo trovo perfetto per rinfrescare o sgrassare dopo una frittura, ad esempio. Poi ho preparato una terrina di Sarde con uvetta, pinoli e Fior di Mugello, che ha cotto in forno per pochi minuti, così da permettermi in questo periodo di respirare un po’ senza dover stare troppo ai fornelli. I cantucci sono perfetti anche da soli


CANTUCCI SALATI AL GRAN MUGELLO UBALDINO, LIMONE E SALVIA

250g farina 00
3 Uova bio + 1 tuorlo
50g di olio evo
50g di latte
80g di mandorle non spellate
60g di formaggio Gran Mugello Ubaldino grattugiato
la scorza di mezzo limone non trattato
2-3 foglie di salvia non troppo grandi ridotte in polvere (*)
un cucchiaino di lievito (non vanigliato)
una presa di sale

Nella ciotola del robot inserite tutti gli ingredienti e mescolate a velocità minima con la frusta a gancio fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati. Se fate a mano cominciate dalle polveri, uniteci i liquidi e da ultimo incorporate le mandorle. Dividete l’impasto in 3-4 parti uguali, su una spianatoia formate dei cordoni del diametro di 3 cm circa (aiutatevi con la farina se necessario, l’impasto è molto morbido), adagiateli sulla teglia da forno ben distanti tra loro e spennellateli con un tuorlo sbattuto. Cuocete in forno a 180°. Quando saranno ben dorati sfornateli e tagliateli subito in diagonale formando dei biscotti come vedete nella foto. Rimetteteli in forno a biscottare per 10 minuti senza scomporli (così manterranno un bel colore ai lati e si coloreranno solo sopra).

(*) o altra erba aromatica a piacimento


GAZPACHO DI POMODORI E FRAGOLE

600g di pomodori maturi misti
300g circa di fragole mature (*)
50g di mollica di pane o pane in cassetta
30g ca di aceto di vino
300g di acqua ghiacciata
sale, pepe e olio q.b.
Immergete i pomodori più bucciosi in acqua bollente, poi scolateli in acqua fredda per facilitare l’eliminazione della buccia. Tagliate i pomodori a pezzetti eliminando i semi. Lavate e tagliate anche le fragole. Ammollate il pane e strizzatelo bene; mettetelo in una ciotola insieme ai pomodori, le fragole, l’aceto e un pizzico di sale. Lasciate riposare in frigo per almeno una mezz’ora. Versate nella ciotola del robot gli ingredienti e frullate a lungo aggiungendo olio e acqua ghiacciata sufficiente a ottenere una consistenza morbida ma non troppo liquida. Servite molto freddo con un giro d’olio e una grattata di pepe. Sbriciolatevi sopra i cantucci salati.

(*) al posto delle fragole potete utilizzare 1 piccolo peperone rosso se preferite.


SARDE GRATINATE AL FORNO CON UVETTA, PINOLI E FIOR DI MUGELLO

300g di sarde già pulite
30g di pinoli
30g di uva sultanina
1 ciuffo di prezzemolo fresco
1 spicchio di aglio
Pangrattato q.b.
Sale, pepe e olio q.b.
Formaggio Fior di Mugello e/O Gran Mugello Ubaldino
Sciacquate sotto l’acqua le sarde e asciugatele con un panno carta. Mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida per circa 10 minuti. Strizzatela e tenetela da parte. In un mixer unite uvetta, pinoli, prezzemolo, aglio, scorza di limone, un pizzico di sale. Frullate tutto grossolanamente.
Ungete leggermente una pirofila da forno e posizionatevi ordinatamente le sarde. Cospargetele con il mix ottenuto, qualche cubetto di fior di Mugello e poco pan grattato. Ripetete gli strati fino a esaurimento delle sarde. Da ultimo aggiungete un filo d’olio e spolverate con il pan grattato fino a coprire l’intera superficie, senza esagerare. Completate con un po’ di gran mugello ubaldino grattugiato. Infornate a 180° per circa 20 minuti, o comunque fino a doratura della superficie. Lasciate intiepidire prima di servire.

 

2 comments

  1. Cantucci salati! Ma tu sei geniale, non mi sarebbe mai venuto in mente. Con cosa posso sostituire la salvia?

    1. Ciao Carla. Ora, geniali, non esageriamo. Un po’ fuori dagli schemi! Comunque grazie. Puoi sostituire la salvia anche con del timo o della maggiorana. 😉 Poi se sperimenti altro fammelo sapere!

      Un caro saluto

      Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *