Crema di cannellini all’aglio

Il fine settimana è ormai consuetudine, in casa nostra, cuocere un bel po’ di legumi. Li metto in ammollo la sera prima e la domenica mattina li cuocio per un un’ora o due. Questo mi permette di avere una buona scorta per i giorni successivi e una base per più preparazioni. I legumi, se ci pensiamo, si prestano a essere utilizzati in moltissimi piatti: dalla creme, alle minestre, alle polpette, in insalata, ecc.. Ceci e fagioli li cuocio sempre con spicchi di aglio e salvia, così che anche al naturale risultino più saporiti. Una semplicità che premia sempre. E visto che ormai ci ho preso gusto, questa domenica ho cotto un chilo di cannellini ( i preferiti di mia nonna <3) e una parte li ho ridotti in crema, da gustare con un filo d’olio e del pane abbrustolito. Penso che domani stenderò giusto un’uovo di pasta e preparerò una buona pasta e fagioli.

CREMA DI CANNELLINI ALL’AGLIO

La sera prima mettete in ammollo i fagioli cannellini e lasciateli così tutta la notte. La mattina dopo scolateli bene e cuoceteli in abbondante acqua per almeno un’ora insieme a qualche spicchio di aglio e foglie di salvia. I tempi di cottura variano in base alla qualità del legume, ma calcolate almeno un’ora di cottura se non di più. A cottura ultimata, in un frullatore mettete parte dei cannellini insieme a un po’ di acqua di cottura e a qualche spicchio di aglio cotto. Unite poi sale, pepe e olio. Azionate e frullate fino a quando non otterrete una crema liscia e vellutata. La consistenza la decidete voi in base ai liquidi che utilizzerete. Versate nelle ciotole, condite con un giro di olio e guarnite con qualche fagiolo cannellino intero. A parte abbrustolite qualche fetta di pane, strusciate con l’aglio e ervite insieme alla crema.

Potete decidere di utilizzare dello yogurt a guarnizione, oppure con del pesto di cavolo nero…slurp.

Pane Vino & Zucchero

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POST CORRELATI