Cake variegato farro e mandorle

Oggi, a Firenze, il vento ha spazzato via le nuvole e dato spazio a un cielo terso e il mio umore ne ha risentito positivamente. Appena tornata a casa mi sono concessa qualche minuto in terrazza a godermi finalmente il sole. Forse ci siamo, l’estate sta arrivando. Complice questo ribaltamento climatico, mi è tornata la voglia di scrivere e di condividere con voi l’ultimo dolce sfornato. Spero con questo post di chiudere definitivamente la stagione autunnale (che io la primavera mica l’ho sentita…) e di tornare presto con ricette fresche e colorate. Ma per oggi dovrete accontentarvi di un cake da colazione, un classicone a cui sono molto affezionata perchè mi ricorda le ciambelle bicolore di mia mamma.

In realtà questa torta doveva uscire con una bella “variegatura”, ma si sa, non tutte le ciambelle escono col buco. Questo però non ne pregiudica la bontà e “confortabilità”. Provatelo e fatemi sapere, magari riuscite a ottenere un risultato estetico migliore 😉 . Io l’ho preparata e portata a lavoro, è finita dopo poche ore. Da una parte ne sono felicissima, dall’altra penso che forse era meglio prepararne due e tenerne una per casa. La prossima volta raddoppio le dosi.

cake variegato farro e mandorle

Ingredienti:
130g di farina di farro
50g di farina di mandorle
(oppure 180g di farina 0)
150g di burro
140g di zucchero (io di canna Demerara)

3 uova
6-7g di lievito per dolci
50g di latte
70g di cioccolato fondente
2 cucchiai di cacao amaro

Procedimento
Scaldate il forno a 180°. Sciogliete il burro a bagno maria, mettete da parte. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete le farine setacciate, il burro e il lievito. Amalgamate bene tutti gli ingredienti con l’aiuto di una spatola.  Dividete l’impasto  in due parti. Fate sciogliere in cioccolato nel latte caldo, unite il cacao e aggiungete a una metà dell’impasto. Versate i due impasti nello stampo da plumcake alternandoli. Con uno stecchino disegnate delle onde sulla superficie mescolando un po’ i due colori. Infornate e cuocete per circa 40 minuti. Fate la prova dello stecchino. Lasciate raffreddare prima di servire.

2 Commenti

  1. Rispondi

    tina

    16 Giugno 2019

    ok bello, volevo provarlo, l’ho letto e riletto ma non trovo quante uova devo mettere….svista? Io provo con due intere ok? mi piacerebbe avere una risposta!!

    • Rispondi

      Pane Vino & Zucchero

      16 Giugno 2019

      Grazie per avermelo segnalato! È stata una svista, correggo subito. Sono 3 uova! 😉

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

Ciao, sono Francesca. Amo le crostate, le torte di mele, gli arrosti della domenica e la pasta fatta in casa, ripiena e non. Se fossi un dolce sarei una zuppa inglese, come quella che preparava mia nonna Pierina.

CATEGORIA