Da dove si rinizia dopo un lungo stop? Me lo sono chiesto tante volte. Tante volte sono stata in procinto di tornare a scrivere su questo blog; e tante volte non ci sono riuscita. Forse perché non mi sentivo più all’altezza, in un mondo, soprattutto social, dove tutto scorre veloce. Io invece avevo e ho tuttora bisogno di seguire i miei tempi. E così ho deciso di fare, fregandomene un po’.

Rinizio da un piatto forse banale, ma che fa parte della mia quotidianità. Mi ricorda l’estate, le vacanze, le cene estive e…le schiscette di lavoro. Perché parliamoci chiaro, nella vita di tutti i giorni quanto tempo realmente abbiamo per cucinare? Quanto è bello avere nel proprio repertorio alcune ricette come queste, da modificare in base agli ingredienti che abbiamo sotto mano?! La cucina per me è spesso improvvisazione.

Questo piatto mi accompagna spesso in vacanza, a lavoro e durante le cene estive. Quando voglio imbottirlo un po’ aggiungo pesto di pomodori secchi e sostituisco la mozzarella con la burrata. Se a qualcuno non piacesse il cous cous o volesse un’alternativa senza glutine, c’è il mio tanto amato grano saraceno.

D’estate cucino molto meno e sono anche spesso ripetitiva nelle preparazioni. Qualcuno storcerà il naso, ma per me l’estate è panzanella e prosciutto e melone. Pomodori a non finire, con tanto basilico. Cocomero. Pasta al pesto. Frutta. Birra fresca. In qualche modo dovrò sopravvivere al caldo fiorentino, no?! E con quasi 40° gradi, vi lascio la ricetta di questo semplice piatto e qualche scatto dell’anno scorso, in attesa di potermi nuovamente tuffare in un mare blu.

Cous cous estivo

  • Porzioni: 4
  • Problema: facile
  • Stampa

ingredienti

  • 1 tazza di cous cous
  • 1 melanzana tonda di media grandezza
  • 2-3 cipollotti
  • 240g circa di ceci già cotti
  • 200g di pomodorini
  • 1 mozzarella o burrata (facoltativa)
  • olive taggiasce o toscane denocciolate
  • qualche foglia di basilico
  • sale, pepe e olio evo q.b.

Istruzioni

  1. Cuocete il cous cous seguendo le indicazioni riportate nella confezione. Di regola il rapporto di acqua – cous cous è 1:1. Per meglio sgranare il cous cous disponetelo in una pirofila larga e versateci sopra l’acqua bollente. Lasciate riposare.
  2. Tagliate i cipollotti e fateli rosolare in una padella antiaderente con poco olio, stando attenti a non bruciarli. Aggiungere la melanzana tagliata a cubetti. Salare e pepare. Cuocere per circa 10 minuti mescolando spesso.
  3. Lavate e tagliate a metà i pomodorini. Riprendete il vostro cous cous, sgranatelo con l’aiuto di una forchetta e unite pomodori, melanzane, foglie di basilico (meglio se spezzate con le mani o tagliate con un coltello), olive e ceci. Da ultimo spezzateci sopra la mozzarella o una buona burrata. Aggiustate di sale e olio e servite.
CategoriesFood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.